Blockchain Notizie 11.10.2018

Scambio Zaif rivela piano di rimborso per $ 60M mod crypto

Tech Bureau, l'azienda dietro lo scambio di crittografia giapponese Zaif, ha rivelato un piano di rimborso per compensare gli utenti dopo un $60 milioni di hack che è accaduto sulla piattaforma il mese scorso. Tech Bureau ha detto che ha firmato un accordo con Fisco - una società di investimento quotata in borsa in Giappone - per trasferire l'attività di Zaif al Fisco criptovaluta Scambio.

vulnerabile, attualmente uno dei 16 scambi crittografici licenza in Giappone, sperimentato un hack su settembre. 20 quando alcuni $60 milioni di dollari di cryptocurrencies ha rubato, compresi quasi 6,000 Bitcoin. Come parte della transazione trasmissione d'impresa, Tech Bureau ha detto Fisco avrebbe ripreso il processo di compensazione cliente, che usare il proprio Bitcoin di rimborsare gli utenti che hanno perso il bene crypto. Tech Bureau ha detto che dopo la, sarebbe sciogliere la propria attività di scambio criptovaluta e abolire la licenza registrata con la Financial Services Agency, regolatore del mercato finanziario del Giappone.


sidechain Bitcoin “Liquido” entra nel vivo

3 anni di lavoro, prima catena laterale di bitcoin “Liquido” è ora vivono. Lanciato da Blockstream, Liquido è probabilmente la più avanzata implementazione di una tecnologia chiamata catene laterali che è stato a lungo un Santo Graal per i codificatori Bitcoin (se ciò che oggi sta in fase di lancio può essere una versione annacquata di quella originale “trustless” visione). Ancora, che non diluire le capacità di ciò che la società, fondata da programmatori top open-source di bitcoin in 2014, ha creato. Costruito off del blockchain dal vivo, Liquido sarà ora utilizzato per trasportare grandi volumi di transazioni a una velocità più elevata per molte delle più grandi aziende di bitcoin.

Oggi è una pietra miliare come la rete sta finalmente aprendo per tutti i partner di Blockstream da utilizzare su rete principale di Bitcoin, questo è, per le transazioni reali. Blockstream COO Samson Mow ha detto “In questo modo rafforzare l'ecosistema bitcoin perché è possibile il commercio in modo più sicuro e veloce… E 'pronto per l'uso commerciale. A questo punto, è solo una questione di ottenere scambi di integrare… Sarà potenzialmente transazioni di miliardi di dollari di bitcoin al giorno.”

Su un piano più tecnico, uno scambio converte il suo bitcoin in “LBTC” - il token bitcoin liquido - che è ancorato alla effettiva Bitcoin. Una volta inviato lì, scambi possono spostare denaro in giro in modo sicuro e molto più rapidamente rispetto alla catena principale bitcoin. In cima a quello, nelle prossime settimane, Blockstream sarà il rilascio di un portafoglio specifico per le operazioni di liquido. Più, la società di bitcoin portafoglio GreenAddress supporta già Liquid. fornitori di portafoglio hardware Ledger e Trezor hanno svelato i piani per adottare la tecnologia anche.


Harvard, Stanford, & dotazioni MIT investono in fondi di crittografia

Almeno 5 le principali istituzioni educative, tra cui l'Università di Harvard, Università di Stanford, Istituto di Tecnologia del Massachussetts, Dartmouth college, e l'University of North Carolina hanno ciascuno investito in almeno un fondo di criptovaluta attraverso le rispettive dotazioni.

Queste 5 fondazioni universitarie hanno investito decine di milioni di dollari in questi fondi, che a sua volta investire in entrambi i cryptocurrencies fisici e capitale di imprese criptovaluta. Informazioni giornalista Jon Victor ha spiegato: “Un'azione di dotazioni in fondi che saranno scommettere direttamente sul cryptocurrencies segna un importante cambiamento nel sentiment degli investitori verso la classe di asset, allo stesso modo che le istituzioni negli ultimi dieci anni è diventato più disposti a investire in aziende private di tecnologia. Il sostegno di tali istituzioni strettamente guardato potrebbe aiutare convalidare cryptocurrencies, che sono ancora considerati troppo rischiosi da molti investitori istituzionali “.


Blockchain Notizie 11.10.2018


Carte di Bitcoin


 

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *