Il nuovo PHANTOM protocollo sarà in concorrenza con Lightning Network

I creatori dei protocolli SPECTRE e GHOST Jonathan Sompolinski e Aviv Zohar descritto il nuovo protocollo in un documento pubblicato questa settimana. Il protocollo PHANTOM promette conferma affidabile di transazioni “a qualsiasi larghezza di banda di rete”, compresi i contratti intelligenti. Il nuovo sviluppo è basato sulla soluzione precedente dal stesso comando, SPETTRO, che parte dalla struttura tradizionale edificio bitcoin e utilizza più scalabile “grafi blocco aciclici” (blockDAG). I ricercatori descrivono la tecnologia come “la generalizzazione della catena Satoshi, che è più adatto per un sistema di blocchi veloci o grandi.”

A differenza delle soluzioni non in linea come la Rete fulmine, quando le transazioni sono condotte su una rete add-on, Phantom offre una soluzione client-based che permette di lasciare tutti i dati transazionali sul blockroom.

Secondo gli autori, la principale caratteristica distintiva di PHANTOM è che rende possibile l'ordinamento lineare dei blocchi, che non ha permesso SPECTRE. Per questo, usa la “algoritmo greedy” sulla piattaforma blockDAG e distingue blocchi generati da “onesto” nodi da “non cooperanti” i nodi che si discostano dal protocollo di estrazione mineraria. Come gli sviluppatori scrivono, questa differenza consente a tutti “nodi onesti” di raggiungere un consenso. Risolvere il problema di ordine lineare permette PHANTOM scalare qualsiasi calcolo, compresi i contratti intelligenti.

Sompolinski e Zohar riconoscono che per il bene di ordinamento lineare, PHANTOM sacrificato il tasso di conferma della transazione, che è stata più elevata nel protocollo SPECTRE precedente. Ma i ricercatori stanno andando a risolvere questo problema in futuro lavoro.


Autore: Richard Abermann