BMW utilizzerà blockchain per combattere il lavoro minorile

CEO del London start-up Circulor Douglas Johnson-Pension ha detto in un'intervista a Reuters che la sua società sta lavorando su una versione pilota di blockchain per BMW.

La piattaforma sarà monitorare la legalità delle forniture di cobalto: è noto che circa due terzi di tutto il cobalto è fornito dalla Repubblica del Congo, dove, a sua volta, un quinto della produzione di questo metallo avviene nei cosiddetti “miniere artigianali” sfruttando il lavoro minorile.

La versione di prova del blocco funzionerà con nota “puro” cobalto, che è stata estratta in Australia,, Canada o nelle legittime imprese industriali del Congo. “Riteniamo che sia conveniente per iniziare con risorse non problematici. Quando il sistema è stabilita e ampliato, sarà possibile per prendere più casi complessi, come ad esempio le miniere artigianali, “Johnson-Pension spiegato.

Circulor ha già dimostrato che è possibile assegnare codice al “pulito” cobalto e per rendere le principali fasi del suo movimento blockchain, che eliminerà la possibilità di contraffazione e modifica dei dati.

Secondo Johnson-Pansjen, la tecnologia aiuterà anche a ridurre i costi di conformità normativa, dal momento che sarà “rilevare” parte del lavoro e fornire elevate garanzie di legalità dell'approvvigionamento.


Scrivi: Sara Bauer


 

2 Commenti

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *