Blockchain Notizie 31 gennaio 2018

Gigante giapponese messaggistica Linea di lanciare uno scambio criptovaluta

il più grande servizio di messaggistica del Giappone ha annunciato oggi – i suoi piani per avviare e gestire uno scambio criptovaluta, essere attivata entro la sua applicazione di chat che è onnipresente tra i suoi 200 milioni di utenti mensili attivi in ​​tutto il mondo.

L'applicazione di chat con sede a Tokyo ha confermato di aver presentato una domanda con la Financial Services Agency (FSA) - regolatore finanziario del Giappone - per registrare e lanciare uno scambio criptovaluta. L'applicazione è attualmente in fase di revisione.

L'iniziativa del gigante di messaggistica di offrire il commercio criptovaluta si affianca il lancio di una nuova società denominata Linea finanziaria, che sarà anche approfondire l'offerta di servizi finanziari per gli utenti.

Linea finanziaria segue già popolare trasferimento di denaro e il servizio di pagamento mobile di Linea linea vincente, un servizio abilitato all'interno di un'applicazione di messaggistica di linea. In 2017, pay Linea sormontata 40 milioni di utenti registrati a livello globale con un volume di transazioni annuo superiore miliardi di ¥ 450 ($4.1 miliardo).


Bitcoin scambio Huobi aprirà US ufficio

Con sede in Cina Huobi, in precedenza di uno dei maggiori scambi criptovaluta del paese, prevede di lanciare un ufficio a San Francisco.

Chief Strategy Officer Cai Kailong detto “Huobi sta cercando di crescere a livello internazionale… gli Stati Uniti. sarà il nostro obiettivo in questo momento.”

Huobi sta costruendo una nuova sede nella zona di Silicon Valley, caratterizzare la spinta come uno veloce, secondo un portavoce per l'azienda.

Lo scorso mese, Huobi ha annunciato che stava collaborando con la società di investimento SBI Group di lanciare un paio di scambi criptovaluta in Giappone, al fine di offrire servizi basati su yen.

SBI Valute virtuali e Huobi Giappone non hanno annunciato alcun scadenze fermi per i loro rispettivi lanci.


ministro delle finanze della Corea del Sud: Nessun piano di vietare cryptocurrencies

ministro delle finanze della Corea del Sud ha detto che il governo non ha intenzione di Chiudi sessione di trading criptovaluta, una buona notizia per gli investitori preoccupati che le autorità potrebbero andare, per quanto l'azione dura della Cina nel bloccare piattaforme moneta virtuale.

Il commento di Kim Dong-yeon il Mercoledì arriva come i commercianti in patria e in tutto il mondo sono stati spaventati da commenti contrastanti da funzionari di governo in Corea del sud, un importante hub per il commercio criptovaluta, Seul stava progettando di vietare lo scambio di monete digitali locali.

“Non v'è alcuna intenzione di vietare o sopprimere criptovaluta (mercato),”Ha detto Kim, aggiungendo compito immediato del governo è quella di regolare gli scambi.

Rafforzando intento di Seoul a stringere le viti su un mercato ampiamente visto come opaco e rischioso da politici globali, costumi del paese in precedenza il Mercoledì ha annunciato di aver scoperto criptovaluta illegale trading in valuta estera del valore di quasi $600 milione.

“Il servizio doganale è stata strettamente guardando trading in valuta estera illegale usando criptovaluta come parte della task force del governo," ha detto.


Blockchain Notizie 31 gennaio 2018


Autore: Sara Bauer


Prospettive di estrazione mineraria in 2018